MeteoTeramo.it

Meteo, Clima e Biosfera in provincia di Teramo

Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga

Informazioni Generali

Tipo di Area Parco Nazionale
Regioni 3
Province 5
Comuni 44
Superficie 141.341 ha
Gestione Ente Parco GSL
Sito Web gransassolagapark.it

Informazioni Botaniche

Flora 2364 specie
Piano Collinare Roverella, Carpino
Piano Montano Faggio, Castagno
P.Subalpino Ginepro, Mirtillo Nero
Piano Alpino Festuca, Stella Alpina
Zone Umide Pioppo, Salice, Ontano
Extrazonali Leccio, Abete, Betulla

Informazioni Faunistiche

Vertebrati oltre 300 specie
Avifauna oltre 200 specie
Mammiferi 51 specie
Camosci 420 individui
Cervi 150 individui
Aquile Reali 6 coppie
Lupi 80 individui
Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga

Habitat - Testi tratti da gransassolagapark.it

Il Parco interessa due distinte regioni biogeografiche: "euro-siberiana" e "mediterranea". L'Ente Parco ha individuato questi differenti habitat: le alte quote del Gran Sasso, il Ghiacciaio del Calderone, l'altopiano di Campo Imperatore, le brughiere a mirtillo, le torbiere, le cascate, le foreste, i pascoli.

Paesaggio - Testi tratti da gransassolagapark.it

L'estensione e la varietà d'altitudine e litologia, si riflettono nella diversità dei paesaggi del Parco. L'Ente Parco descrive sul proprio sito queste differenti tipologie di paesaggio: il paesaggio agrario, il paesaggio montano, l'acqua, i borghi.

I Distretti - Testi tratti da gransassolagapark.it

Il Parco è suddiviso in 11 distretti ambientali turistico-culturali: Tra i Due Regni, Cascate e Boschi, Strada Maestra, Valle Siciliana, Grandi Abbazie, Valle del Tirino, Terre della Baronia, Alte Vette, Alta Valle Aterno, Sorgenti del Tronto, Via del Sale.

Comuni Interessati

Accumoli, Acquasanta Terme, Amatrice, Arquata del Tronto, Arsita, Barete, Barisciano, Brittoli, Bussi sul Tirino, Cagnano Amiterno, Calascio, Campli, Campotosto, Capestrano, Capitignano, Carapelle Calvisio, Carpineto della Nora, Castel del Monte, Castelli, Castelvecchio Calvisio, Castiglione a Casauria, Civitella Casanova, Civitella del Tronto, Cortino, Corvara, Crognaleto, Fano Adriano, Farindola, Isola del Gran Sasso d'Italia, L'Aquila, Montebello di Bertona, Montereale, Montorio al Vomano, Ofena, Pescosansonesco, Pietracamela, Pizzoli, Rocca Santa Maria, Santo Stefano di Sessanio, Torricella Sicura, Tossicia, Valle Castellana, Villa Celiera, Villa Santa Lucia Abruzzi

Notizie Storiche - Testi tratti da gransassolagapark.it

Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga è stato istituito con la Legge 6 dicembre 1991, n. 394 - "Legge Quadro sulle Aree Protette". Con Decreto del Presidente della Repubblica del 5 giugno 1995 è stato istituito l'Ente Parco Nazionzale del Gran Sasso e Monti della Laga, definita la perimetrazione attuale e stabilite, in apposito allegato, le misure di salvaguardia per le due zone 1 e 2. Nel 2001, dalla prima ubicazione nel centro storico dell'Aquila, la sede istituzionale ed amministrativa del Parco è stata posta in Assergi, nel trecentesco ex convento francescano del quale lo stesso Ente ha curato il restauro grazie a un confinanziamento della Regione Abruzzo.

Documenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy