MeteoTeramo.it

Meteo, Clima e Biosfera in provincia di Teramo

Riserva naturale controllata Castel Cerreto

Informazioni Generali

Tipo di Area Riserva Naturale
Istituzione 1998
Superficie 143 ha
Quota 250-600 mslm
B.Idrografico Vomano
Gestione Com.Penna Sant'Andrea
Sito Web castelcerreto.altervista.org

Informazioni Botaniche

Sp.Erbacee Anemone Epatica
Primula, Viola
Sp.Arbustive Acero Opalo, Ginepro
Ligustro, Prugnolo
Sp.Arboree Cerro, Roverella
Orniello, Acero
Carpino Nero, Sorbo

Informazioni Faunistiche

Mammiferi Volpe, Tasso, Faina
Riccio, Puzzola
Avifauna Sparviero, Gheppio
Poiana, Gufo, Civetta
Picchio, Upupa, Cuculo
Rettili Cervone, Vipera
Anfibi Tritone Italico
Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga

Ambienti - Testi tratti da castelcerreto.altervista.org

La caratteristica principale dell’area protetta è rappresentata dal bosco che occupa circa la metà del territorio e che ospita, nella sua parte piu’ alta, alcuni piccoli stagni, di cui due perenni, alimentati da impluvi di raccolta di acque piovane e sorgive, che confluiscono a valle nel torrente Rio, affluente del fiume Vomano.

Biodiversità Vegetale - Testi tratti da castelcerreto.altervista.org

La presenza più importante è fornita dal Cerro. Altre specie Arboree: Roverella, Orniello, Carpino nero, Acero opalo, Acero campestre, Ciavardello, Ciliegio, Perastro, Sorbo domestico.

Biodiversità Animale - Testi tratti da castelcerreto.altervista.org

Le principali specie faunistiche presenti sono lo Sparviero, simbolo della riserva, il Gheppio, la Poiana, il Gufo comune, il Barbagianni, l’Allocco e l’Assiolo. Tra i Mammiferi il Capriolo, la Volpe e la Faina. Presenti anche la Vipera e il Tritone Italico.

Inquadramento Territoriale

La Riserva Naturale Regionale Castel Cerreto fu istituita dalla Regione Abruzzo nel 1991, su proposta dell’Amministrazione Comunale e di un gruppo di ambientalisti locali, per salvaguardare il Bosco di Castel Cerreto. La sua attuale estensione è 143 ettari, compresa la fascia di protezione esterna, ubicati in un’area collinare compresa tra i 250 e i 600 metri di altitudine, esposizione a nord-est, tra le frazioni Capsano e Pilone nel comune di Penna Sant’Andrea, in parchi di Teramo.

Le Strutture - Testi tratti da castelcerreto.altervista.org

La Riserva Naturale Regionale Castel Cerreto, grazie ai finanziamenti della Regione Abruzzo, si è dotata di alcune importanti strutture come un'area faunistica con tre Caprioli, un'area di sosta, una foresteria, casotti per avvistamenti, un torrente artificiale e una rete di sentieri escursionistici attrezzati. Il sentiero accessibile, il sentiero natura, il sentiero escursionistico e il sentiero del bosco, con i diversi livelli di difficoltà, consentono praticamente a tutti di raggiungere gli angoli piu’ interessanti dell’area protetta.

Documenti

  • Normativa sull'istituzione nel 1991: L.R. 4 Dicembre 1991, n. 74
  • Pagine informative sul portale delle riserve abruzzesi curato dalla Regione
  • Sito della Cooperativa Floema con tante informazioni utili
  • Documento sulla riserva redatto dal Comune di Penna Sant'Andrea

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy