MeteoTeramo.it

Meteo, Clima e Biosfera in provincia di Teramo

Riserva naturale regionale Borsacchio

Informazioni Generali

Tipo di Area Riserva Naturale
Istituzione 2005
Superficie 1.100 ha
Quota 0-100 mslm
Zona Costiera Roseto d.A.-Giulianova
Gestione Consorzio Enti Locali
Sito Web riserveabruzzo.it

Informazioni Botaniche

Veg.Dunale Euforbia, Polygonum
Verbasco, Soldanella
Sp.Arboree Pino Comune, Leccio
Pino d'Aleppo
Sp.Erbacee Gramigna di Spiaggia
Vilucchio, Silene
Bulbose Giglio di Mare

Informazioni Faunistiche

Avifauna Gabbiano, Fratino
Insetti Scarabeo, Coleottero
Pesci Sogliola, Sarago
Gronco, Spigola
Gallinella, Triglia
Molluschi Solen M., Chamelea G.
Tellina, Scapharca C.
Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga

Ambienti - Testi tratti da riserveabruzzo.it

La riserva naturale del Borsacchio conserva i valori naturalistici tutelando alcuni preziosi endemismi delle dune.

Biodiversità Vegetale - Testi tratti da riserveabruzzo.it

Vegetazione dunale psammofila: Giglio di mare, Verbasco del Gargano, Soldanella marittima, il Polygonum Marittimo e l'Euforbia Terracina. Specie Arboree: Pino Comune, Pino d'Aleppo e Leccio, a cui è associato una caratteristica specie di fungo, il Boletus martaluciae.

Biodiversità Animale - Testi tratti da riserveabruzzo.it

Le principali specie faunistiche presenti sono il Fratino, simbolo della riserva, la Pittima Reale e il Gabbiano Comune. In mare, da segnalare specie comuni come il Sarago, il Gronco, la Spigola e la Sogliola. Presente anche l'unica stazione abruzzese di un particolare coleottero Tenebrionide: il Catomus rotundicollis.

Inquadramento Territoriale

Tra il fiume Tordino e il fiume Vomano si estende il litorale di Roseto degli Abruzzi con uno sviluppo lineare di circa dieci chilometri. La spiaggia, bassa con sabbia finissima, ha una pendenza debole. Il fondale, con la media dello 0.7% di pendenza nel tratto di mare tra Villa Rossi e Villa Mazzarosa, è interessato dal fenomeno dell’erosione.

Il Fenomeno Erosivo - Testi tratti da riserveabruzzo.it

Le cause dei processi erosivi, che provocano l’arretramento della linea di riva, sul litorale di Roseto, come in tutta la costa teramana, dipende in gran parte dalle conseguenze dell’attività estrattiva in alveo, sul Tordino e sul Vomano, un fenomeno che ha interessato quasi tutti i fiumi abruzzesi.

Documenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy