MeteoTeramo.it

Meteo, Clima e Biosfera in provincia di Teramo

Riserva regionale Gole del Salinello

Informazioni Generali

Tipo di Area Riserva Naturale
Istituzione 1990
Superficie 800 ha
Quota 500-800 mslm
B.Idrografico Salinello
Gestione Assoc.Verdelaga
Sito Web verdelaga.org

Informazioni Botaniche

Sp.Erbacee Verbasco Porporino
Eliantemo, Erisimo
Sp.Arbustive Ginestra, Ephedra
Ginestrella Comune
Sp.Arboree Faggio, Quercia
Castagno, Leccio
Zone Umide Pioppo, Salice, Ontano

Informazioni Faunistiche

Mammiferi Volpe, Tasso
Riccio, Istrice
Avifauna Aquila Reale, Gufo
Falco, Sparviero
Rettili Biscia d'Acqua
Anfibi Rana Comune, Rospo
Geotritone Italico
Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga

Ambienti - Testi tratti da comune.civitelladeltronto.te.it

Le Gole del Salinello, uno dei valloni più spettacolari di tutto l’Appennino, sono attraversate dal fiume Salinello in un panorama di incontaminata bellezza e da sentieri escursionistici tra i più suggestivi ed interessanti del Parco Nazionale Gran Sasso Monti della Laga.

Biodiversità Vegetale - Testi tratti da gransassolagapark.it

Specie floristiche presenti: Gagea, Erysimum, Eliantema, Globularia, Timo e Ginestrella, Verbascum phoeniceum, Ephedra major. Le varietà arboree più diffuse sono rappresentate da lecci, castagni, noccioli, faggi e ornielli.

Biodiversità Animale - Testi tratti da gransassolagapark.it

Le principali specie faunistiche presenti sono: Aquila Reale, Rondine Montana, Gracchio, Codirossone, Picchio Muraiolo, Gufo Comune, Allocco, Civetta, Rampichino, Cincia Nera, Ciuffolotto, Verdone, Tasso, Riccio, Istrice, Volpe, Ghiro, Donnola.

Inquadramento Territoriale

Le gole del Salinello, a cavallo tra i comuni di Civitella del Tronto e Valle Castellana, sono composte da un enorme canyon scavato dall’acqua del fiume omonimo tra i Monti Gemelli, il Foltrone (1720 m) e il Girella (1814 m). Sul territorio sono presenti grotte di origine carsica. Il percorso del Salinello è affiancato dai depositi di scarpata composti di calcari marnosi micritici.

Eremi e Grotte - Testi tratti da gransassolagapark.it

Sulle pareti rocciose presenti nella riserva sono presenti degli eremi rupestri, ossia delle grotte dove un tempo vivevano gli eremiti. La grotta più famosa ed estesa è la Grotta Sant'Angelo profonda 30m, larga 10m e alta fino a 30m. Altri importanti eremi sono quelli di Santa Maria Scalena, di San Marco, di San Francello alle Scalelle. Poco sopra la riserva è presente anche l'eremo di S.Angelo in Volturino.

Documenti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy